E.C.M. TRIENNIO 2017-2019, FACCIAMO CHIAREZZA

CON PIACERE RIPORTIAMO DALLA NEWSLETTER DEL 09.11.17  DI A.I.FI. LIGURIA

L’obbligo formativo per il triennio 2017-2019 è di 150 crediti; devono adempiere a tale obbligo tutti i professionisti. Il professionista che nel triennio precedente (2014-2017) ha acquisito un numero di crediti tra i 121 e 150 ha diritto ad una riduzione di 30 crediti (totale 120). Chi ha acquisito tra gli 80 e i 120 crediti ha diritto ad una riduzione di 15 crediti. Ha diritto ad ulteriori 15 crediti di riduzione chi nel precedente triennio ha compilato e soddisfatto il dossier formativo.

Cos’è il dossier formativo?

Il dossier formativo è espressione della programmazione dell’aggiornamento nel tempo e della coerenza della formazione-aggiornamento rispetto alla professione. Costituisce lo strumento attraverso il quale il professionista sanitario programma e verifica il proprio percorso formativo alla luce del suo profilo professionale e della propria posizione sia come singolo sia come soggetto che opera all’interno di gruppi professionali. Nella programmazione del dossier formativo si individuano i bisogni formativi da soddisfare per ogni macroarea. La commissione nazionale stabilisce i termini e le modalità per la realizzazione del dossier formativo. Il dossier formativo è strumento idoneo a rilevare i bisogni formativi dei professionisti e contribuisce ad indirizzare e qualificare l’offerta formativa da parte dei provider.

Va ricordato che si può essere esonerati dall’acquisizione degli e.c.m..

Chi ha diritto di esoneri?

Ha diritto all’esonero chi frequenta in Italia o all’estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico, laurea specialista etc.). Ha inoltre diritto all’esonero chi usufruisce delle disposizioni in materia di gravidanza e soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di adempimento del servizio militare. L’esonero è valido per tutto il periodo in cui i soggetti interessati usufruiscono o sono assoggettati alle predette disposizioni. Occorre specificare, in caso in cui il periodo di assenza dal lavoro ricadesse a cavallo di due anni, che l’anno di validità per l’esenzione dai crediti sarà quello in cui il periodo di assenza risulta essere maggiore.

Per richiedere l’esonero bisogna recarsi nella sezione modulistica di AGENAS e scaricare il modulo, compilare e inviarlo a ecm.professionistisanitari@agenas.it per fare richiesta di esonero (MODULO DI RICHIESTA VALUTAZIONE DEL CASO SPECIFICO).

C’è da sottolineare che la suddivisione dei crediti nel triennio è libera e non più vincolata annualmente. La modalità di acquisizione può essere tramite corsi residenziali o a distanza, attraverso la ricerca scientifica o attraverso autoapprendimento, per quest’ultima modalità si prenda visione della delibera della CNFC in materia di crediti formativi del 10/10/2014.

Per controllare i propri crediti formativi è utile registrarsi sulla piattaforma MYECM, in modo da tenere sempre controllato il proprio stato. Questo articolo vuole essere un rapido supporto per i colleghi fisioterapisti, qualora si avessero dei dubbi,si consiglia di consultare il sito http://www.agenas.it.

Submit a Comment